COME NASCE L’OLIVA PERANZANA IN ACQUA DI MARE

agricola piano olive peranzana in acqua di mare

Come nasce l’Oliva Peranzana in Acqua di Mare?

Un giorno, essendomi posto il quesito di come fosse nata la produzione delle olive in Salamoia (metodo Greco), mi sono imbattuto in una legenda che narrava di un pescatore Greco, che mentre stava buttando le reti a ridosso della costa si accorse che in acqua c’erano delle olive, incuriosito ne raccolse una e dopo averla osservata per un momento la portò alla bocca per assaporarla. Con grande stupore poté constatare la bontà di queste olive che avevano ormai perso il loro gusto amaro. Di qui ho deciso di produrre e vendere le Olive Peranzana in Acqua di Mare (Acqua di Mare depurata con filtri meccanici e ionici) ed attualmente sono unico al mondo a produrle con questo metodo.

 

Caratteristiche dell’Acqua di Mare

Il comune sale da cucina è 100% Cloruro di sodio, mentre i Sali minerali disciolti nell’acqua di mare hanno il contenuto più completo di Sali minerali. Tale caratteristica conferisce alle mie olive un profumo diverso ed una maggiore valenza nutrizionale (– Sodio, + Potassio, + Calcio).

Composizione sale marino agricola piano olive peranzana in acqua di mare

 

Indicazioni gastronomiche

Ottima per antipasti, per insalate verdi, di riso o di pasta e paté anche conditi con olio, aceto, altri ingredienti vegetali, condimento nei primi piatti e nei secondi, per sughi pronti, insalate ecc.

Si prestano per gli usi più svariati in cucina e sono tra gli ingredienti più utilizzati dagli chef di tutto il mondo.

 

La nostra azienda utilizza:

Olive Peranzana in Acqua di Mare Mediterranea acqua di mare

Certificazioni:

Agua de Mar tratada apta para el consumo humano. Registrada por AECOSAN, la Agencia Española de Seguridad Alimentaria y Nutrición con número 27.002899/B. Seguridad Alimentaria certificada por AENOR según la Norma Internacional IFS FOOD. Sistema de Gestión de la Calidad y el Medio Ambiente según las Normas Internacionales ISO 9001 e ISO 14001 certificado por AENOR.

Share this post