Quest’anno per tutti coloro che come noi operano nel biologico è stato molto difficile fare qualità. Tuttavia siamo molto soddisfatti, poiché anche quest’anno ci è stato attribuito la SILVER MEDAL al BIOL NOVELLO 2016 dal Premio Internazionale BIOL in occasione del concorso tenutosi a Bologna il 26 novembre 2016.

 

Biol Novello 2016 SILVER MEDAL dal Premio Internazionale BIOL Agricola Piano Olio Extravergine di oliva Bio da mono varietale Peranzana

 


Ingredienti:

  • 500 g di Farina di Grano Tenero tipo “0” con Germe di Grano Agricola Piano;
  • 100 ml di Olio Extravergine di Oliva Bio da Varietà Peranzana Agricola Piano;
  • 150 ml di vino Bombino bianco;
  • 50 g di semi di finocchio;
  • ½ cucchiaio di sale;
  • ½ cucchiaino di bicarbonato;
  • ½ bicchierino di acqua.

 

Preparazione:

Per preparare, create una fontana di farina di grano tenero tipo “0” con germe di grano e immergete al centro l’Olio Extravergine di Peranzana, il vino Bombino Bianco, i semi di finocchio e il bicarbonato.

Nel bicchierino di acqua sciogliete il sale ed aggiungetelo all’impasto.

Lavorate il tutto frizionando sulla vostra base di appoggio fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

Tagliate la pasta a panetti e fate dei bastoncini, da noi detti “cingule”, lunghi 15 cm e dello spessore di un mignolo, componeteli a forma di goccia o tondi facendo una leggera pressione nel punto di giunzione.

Lasciate riposare su una tavola con panno i vostri taralli per almeno 6h

In una pentola, portate ad ebollizione dell’acqua, poco salata, immergete i vostri taralli, evitando così di farli attaccare tra di loro e non appena vengono a galla, toglieteli con una schiumarola.

Disponeteli su un canovaccio e fateli asciugare a temperatura ambiente, senza sovrapporli.

Lasciare asciugare per almeno 6h

Infornateli, in forno già caldo, a 200° ben allineati su teglie rivestite di carta forno e cuoceteli per circa 30 minuti, finché non siano dorati e croccanti, imbionditi ma non scuri.

Ideali come spezza-fame o come stuzzicheria nei vostri aperitivi i taralli al seme di finocchio sono ottimi anche inzuppati nel vino. Possono essere conservati anche per 15 giorni se chiusi in una scatola o in un sacchetto di plastica.

Un impasto semplice definito da molti tra le migliori prelibatezze della puglia.

TARALLI VINO E OLIO AGRICOLA PIANO FARINA DI GRANO TENERO TIPO "0" CON GERME DI GRANO OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA BIO DA VARIETA' PERANZANA FABIO BONCRISTIANO

 

 


Cestino di frolla povera con polpo cotto nell’acqua sua, peperoni gialli, olive nolche, rucola e menta.

 

Per la frolla povera:

Olio Extravergine Bio da mono varietale Peranzana dell’Agricola Piano, Semola Rimacinata di Grano Duro con Germe di Grano Agricola Piano e vino Bombino bianco. Impastare la semola rimacinata di grano duro con poco sale, l’Olio Extravergine di Peranzana e il vino Bombino Bianco fino a ottenere una consistenza plasmabile. Stenderla in una sfoglia dai bordi irregolari e darle la forma appoggiandola su una ciotola metallica. Infornare a 180° fino a doratura, circa una ventina di minuti. Sfornarla e tenerla da parte.

Cuocere il polpo in un tegame senza nessun condimento per circa una mezz’ora. In una padella cuocere il peperone a filetti insieme alle Olive Nolche.

In una ciotola amalgamare a freddo il polpo a pezzi con i peperoni a filetti, le olive Nolche, la rucola e la menta, condendolo con Olio Extravergine di Peranzana e poco sale.

Riempire la ciotola di frolla povera e servire.

SANDRO ROMANO Cestino di frolla povera fatto con la Semola Rimacinata di Grano Duro con Germe di Grano con polpo cotto e condito con Olio Extravergine Bio da Mono Varietale di Peranzana Agricola Piano

 

 

SANDRO ROMANO

Barese, giornalista e gastronomo. Console per il Sud Italia e la Sicilia dell’Accademia Italiana Gastronomia Storica. Premio Apicio 2015


Ricotta, pomodoro, calamaretti spillo, capperi, olive Peranzana

 

Ingredienti:

  • 500g Ricotta pecora;
  • 500g Pomodori ramati;
  • 50g Calamaretti spillo;
  • 50g Capperi;
  • 100g Olive Peranzana;
  • 30g Fior di cappero;
  • 500g Pomodoro San Marzano conserva;
  • 200g Pasta fresca:
    • 300 g Farina di Grano Tenero con Germe di Grano tipo “0” Agricola Piano;
    • 200 g Semola Rimacinata di Grano Duro con Germe di Grano Agricola Piano;
    • 250 g Tuorli d’uovo;
  • Brodo vegetale;
  • Basilico, origano, aglio, sale, pepe q.b..

 

Procedimento

Crema di ricotta:

Frullare la ricotta condita con Olio Extravergine di Oliva di Peranzana sale, pepe, brodo vegetale. Tenere non troppo liquida.

Farcia tortello:

Ottenere le falde di pomodoro confit con timo, aglio, Olio Extravergine di Oliva di Peranzana, battere al coltello. In una pentola far cuocere fin a diventare di una consistenza da ripieno insaporire con basilico a julienne.

Olive capperi dry:

Disidratare per 2 ore a 100 C°. Per il servizio, alla base del piatto posizionare la crema di ricotta su di essa i tortelli e i calamaretti spillo, spolverare con i capperi e le Olive Peranzana dry guarnire con qualche foglia di basilico.

 

Ricetta dello chef Raffaele Casale

 

RAFFAELE CASALE TORTELLO LE LAMPARE AL FORTINO AGRICOLA PIANO

 

 

 


  Ingredienti per la crema di patate (4 persone):

  • 300 gr Patate di Margheria;
  • 70 gr Porro;
  • 1/2 Cucchiaino di passata fresca di pomodoro;
  • Olio Extravergine Bio da monocultivar Peranzana Agricola Piano, sale e peperoncino q.b.

 

Ingredienti per la Bietola (4 persone)

  • 1,5 kg di bietola sporca;
  • 4 Pomodori secchi in Olio Extravergine di Peranzana Agricola Piano;
  • 8 Olive Peranzana in Acqua di Mare Agricola Piano;
  • Olio Extravergine Bio da monocultivar Peranzana Agricola Piano, aglio sale e peperoncino q.b.

 

Procedimento preparazione crema di patate:

Pelare e tagliare patate a dadini piccoli. Mettere in pentola l’Olio Extravergine Bio da monocultivar Peranzana, il peperoncino e la passata fresca di pomodoro. Appena l’olio EVO inizia a soffriggere, unire il porro tagliato finemente a julienne e successivamente le patate. Aggiungerci sale quanto basta, acqua e lasciar cuocere. Quando l’acqua sarà quasi completamente evaporata, togliere dal fuoco e ridurre il tutto a purè con mixer ad immersione.

 

Procedimento preparazione bietola:

Pulire bietola eliminando, inoltre, le foglie più dure e lasciando circa 1/4 di gambo. Scottarle appena in acqua bollente e scolarle. In pentola unire l’Olio Extravergine Bio da monocultivar Peranzana, aglio e peperoncino. Appena l’aglio inizia a dorare unirci i Pomodori Secchi in Olio Extravergine di Peranzana, le Olive Peranzana in Acqua di Mare e le bietole scottate. Aggiungere sale quanto basta e acqua sufficiente ad ultimare la cottura della bietola. (La bietola rilascia molta acqua durante la cottura, ndr.).

Mariagrazia Ferrandino ristorante da Nonna Peppina