cena romantica san valentino ricetta

5

Vuoi realizzare una cena romantica di San Valentino a casa? Ti aiutiamo a trasformate una cena a due in una serata indimenticabile: ecco qualche consiglio ad alto tasso di romanticismo per una tavola da sogno.

La cena romantica è un momento speciale da incorniciare nel modo giusto decorando la tavola e la sala per creare l’atmosfera giusta così da rendere la serata impeccabile e memorabile.
Senza dubbio la luce soffusa delle candele, rigorosamente rosse, renderà più intima la serata.  Esse sono indispensabili e simboleggiano l’amore ancora acceso e tanto tanto romanticismo. È fondamentale che siano senza profumo per poter assaporare i piatti preparati con tanto amore.

Per l’occasione servirà un tavolo non troppo grande, dove le due persone non siano troppo distanti e la tovaglia deve essere sistemata fino a metà altezza.
Scegliete con cura il servizio di piatti e non dimenticate il calice del vino accanto al bicchiere dell’acqua, meglio se in cristallo trasparente, e sulla tavola si possono sistemare dei delicati petali di rosa.
Nascondete dei piccoli biglietti con frasi d’amore ad ogni pietanza. In questo modo, man mano che la cena procede, il vostro ospite troverà un nuovo messaggio romantico.
Preparate una playlist per la serata di musica piacevole ma che non deve distrarre dalla conversazione.
Ecco la nostra proposta per un primo facile e veloce pensato con la nostra Pasta èViva: la pasta con il cuore.

Spaghetti al Pomodoro

Dosi per 2 persone
Difficoltà: Facile
Ingredienti:
•    170 g Spaghetti Ristorante èViva;
•    250 g Pomodoro Ciliegino;
•    1 Spicchio d’aglio;
•    1 Ciuffo basilico;
•    3 Cucchiai Olio Extravergine di Oliva Biologico da monovarietale Peranzana;
•    25 g Parmigiano Reggiano
•    Cipolla q.b.;
•    Sale q.b.;
•    Peperoncino q.b.

Procedimento:
1.    Immergete pomodorini in acqua bollente: questo serve per spellarli. Scolateli dopo un minuto, incidete la buccia, spellateli, tagliateli a metà e schiacciateli un pochino per eliminare i semi e una parte dell’acqua di vegetazione; tritate la polpa ottenuta. Se non avete i pomodori freschi potete usare anche i pomodori pelati, la ricetta risulterà ancora più veloce;
2.    Tagliate la cipolla a listarelle e sbucciate e schiacciate lo spicchio di aglio;
3.    Prendete una padella e versatevi 2 cucchiai Olio Extravergine di Oliva Biologico da monovarietale Peranzana, la cipolla, l’aglio e cuocete a fiamma molto bassa; lasciate soffriggere fino a quando la cipolla sarà diventata trasparente e l’aglio dorato, dopodiché eliminate l’aglio;
4.    Successivamente togliete la padella dal fuoco e quando il condimento si sarà leggermente raffreddato, aggiungete la polpa di pomodoro. Rimettetelo sul fuoco e mescolate con un cucchiaio di legno, poi salate e aggiungete il peperoncino. Cuocete a fiamma media una decina di minuti: la salsa deve risultare abbastanza fluida. Due minuti prima di toglierla dal fuoco aggiungete il basilico;
5.    Mentre il sugo cuoce, mettete una pentola di acqua a bollire, cuocete la pasta seguendo le indicazioni sulla confezione. Aggiungete il sale e calate gli Spaghetti Ristorante èViva. Mescolate e fate riprendere il bollore coprendo con il coperchio. Cuocete poi a pentola scoperta e a fiamma sostenuta: l’acqua deve essere sempre in “fermento”. Scaldate una terrina e versatevi metà della salsa;
6.    Scolate la pasta, mettetela nella terrina, conditela con il sugo al pomodoro rimasto e il resto dell’olio e mescolate. Servite la pasta al pomodoro, a piacere, parmigiano grattugiato.
Consiglio per una ricetta vegana: non aggiungete il Parmigiano Reggiano.

Close
© Copyright 2020 Agricola Piano. All rights reserved.
Close