Che differenza c’è tra farina e semola?

83.6K

Che differenza c’è tra farina e semola? E’ la domanda che ognuno di noi si pone più frequentemente e che genera confusione.

La confusione quando si parla della differenza tra farina e semola è molto comune, anche nei consumatori più consapevoli.

Farina grano duro e grano tenero

Questo perché anche la semola è una farina che si ottiene dalla macinazione del grano duro, ma il fatto che si tratti di una tipologia di grano differente porta ad un altro nome del prodotto finale.

Per farina dunque si intende convenzionalmente la farina di grano tenero, per semola si intende invece il risultato della macinazione del grano duro.

Queste due tipologie di grano sono molto differenti tra loro e questo lo possiamo constatare sia al livello visivo, che riguardo alle caratteristiche nutrizionali.

Il grano tenero è più tondo, opaco e “friabile”, il grano duro è invece più allungato, traslucido e duro appunto.

Le due farine hanno un colore diverso

Il risultato della macinazione dei due frumenti è la farina più liscia di un colore giallo chiaro per il grano tenero e una farina di colore giallo più carico quella ottenuta dal grano duro.

Non dimentichiamoci che il grano tenero ed il grano duro in origine hanno quasi lo stesso colore (giallo oro), per cui il colore della semola e della farina non sono molto diversi.

Come abbiamo visto, farina e semola sono due prodotti simili, ma non identici e, di conseguenza, anche in cucina se ne può fare un utilizzo differente. In generale, gli esperti suggeriscono di utilizzare la farina per la panificazione, mentre la semola per la pasta.

Tuttavia, se attingiamo alla tradizione culinaria italiana, scopriremo che le differenze di usi dipendono prevalentemente dai luoghi di produzione.

Troviamo, quindi, un impiego più diffuso della semola al Sud e della farina al Nord. Vediamo, però, quali suggerimenti possiamo trarre dalle caratteristiche di ciascun prodotto, oggi disponibile su tutto il territorio nazionale.

Ulteriori differenze tra semola e farina:

L’impasto che si ottiene dalla miscelazione della farina di grano tenero è sicuramente più estendibile ma meno tenace rispetto all’impasto con la semola.

Quindi gli impasti ottenuti da grano tenero sono più facilmente lavorabile a mano.

La semola è più ricca di proteine e ha un potere saziante superiore. Inoltre è più ricca di carotenoidi (che gli conferiscono il colore più giallo) che sono degli ottimi antiossidanti utilissimi nell’eliminazione dei radicali liberi.

Le farine di grano tenero di dividono, in base al grado di abburattamento (in base al numero di fibre presenti) in:

  • Farina di grano tenero tipo 00
  • Farina di grano tenero tipo 0
  • Farina di grano tenero tipo 1
  • Farina di grano tenero tipo 2
  • Farina di grano tenero tipo integrale

Mentre la semola si divide in:

  • Farina di grano duro integrale
  • Semola di grano duro
  • Semola rimacinata di grano duro.
Che differenza c’è tra farina e semola nell’uso?
Usi della farina

Le ricette che possiamo realizzare con la farina di grano tenero possono variare molto in base al tipo che scegliamo di utilizzare.

Le farine Deboli (fino a 180 W) sono ideali per dolci, biscotti, besciamella, addensante in genere, grissini, tarallucci, paste frolle, pan di spagna.

Le farine medie (180/260 W) sono ideali per pasta all’uovo, panini all’olio, pane francese, pizza.

Le farine forti (280/350 W) sono ideali per pane, pizza, croissant, pasta sfoglia e pasticceria a lunga lievitazione.

Le farine speciali dette anche Manitoba (oltre i 350 W) sono ideali per i grandi lievitati come il panettone e come rinforzo per le farine più deboli.

Usi della semola

La semola viene impiegata soprattutto per la produzione della pasta, sia di tipo industriale che quella fatta in casa, perché a differenza della farina di grano tenero, ha una migliore resistenza alla cottura.

Ma essa è indicata anche per la produzione di pane, come ad esempio il famoso pane di Altamura, pasta fresca, come ad esempio le orecchiette, focaccia, pizza, friselle, biscotti, dolci e minestra di semolino.

Close
© Copyright 2020 Agricola Piano. All rights reserved.
Close