Maionese fatta in casa con olio extravergine

1.6K

Origini della maionese:

Le origini della maionese sono antiche e quella più attendibile sembrerebbe attribuirla alla Spagna. Infatti il primo documento scritto della ricetta della salsa si trova nel manoscritto spagnolo Art de la Cuina, llibre cuina menorquina del s. XVIII di Fra Francesco Roger (frate francescano del Real Monasterio de Santa Clara). Il nome della salsa in questo testo era aioli bo.

Perché preferire la maionese fatta in casa?

È preferibile mangiare maionese casereccia, ossia quella prodotta in casa non tanto per l’apporto energetico, quanto per l’elevata qualità alimentare delle materie prime e l’assenza di additivi alimentari in essa contenuti. Infine la maionese fatta in casa con ingredienti freschi e preparata al momento ha un gusto incredibile.

Questa la nostra ricetta:

Ingredienti:

Procedimento:

Mettete i tuorli d’uovo (a temperatura ambiente) in una ciotola dai bordi alti, aggiungete qualche goccia di succo di limone e iniziate a frustarli leggermente con uno sbattitore elettrico, a velocità media per far prendere corpo ai tuorli.

A questo punto versate l’olio extravergine di oliva a filo a più riprese e senza fretta per non rischiare di farla impazzire. Aggiungetene un po’ aspettate che sia incorporato, quindi aggiungetene ancora sempre a filo; in questa fase è importante non versare l’olio extravergine di oliva in una volta sola, altrimenti la maionese potrebbe impazzire. Una volta che avrete aggiunto circa il 40-50% della dose di olio extravergine di oliva, la consistenza del vostro composto sarà già piuttosto densa, quindi diluitela con il succo di limone restante aggiungendone sempre poco per volta.

Sempre a filo e a più riprese terminate di versare l’olio extravergine di oliva. Ora che la maionese è pronta e montata, aggiungete il sale, un pizzico di pepe, un cucchiaino d’aceto e mescolate nuovamente con lo sbattitore per pochi secondi sempre ad una velocità media. La vostra maionese è pronta per essere gustata come preferite.

Consigli

Se la maionese dovesse impazzire esistono due modi per recuperarla. Provare a mettere un cubetto di ghiaccio nella maionese e vedere se si recupera l’emulsione, provando a mescolare un po’. Altrimenti iniziate di nuovo la preparazione con 1 tuorlo e utilizzare la maionese impazzita al posto dell’olio.

Utilizzate ingredienti a temperatura ambiente, soprattutto i tuorli. Il freddo limita l’efficacia dei tensioattivi contenuti nelle uova, responsabili della miscela con la parte liquida della salsa.

Aggiungete sempre a filo l’olio extravergine di oliva, dando il tempo all’emulsione di creare i legamenti tra le particelle. Se si aggiunge troppo olio in una sola volta, le due componenti non riusciranno a legarsi completamente, restando divise.

Conservazione:

Quando si prepara la maionese con olio extravergine di oliva deve essere essere utilizzata al momento, ma nel caso dovesse avanzare inseriscila in un barattolino di vetro con il tappo, riponila in frigo per consumala preferibilmente entro 3-4 giorni. Essendoci l’olio extravergine di oliva, può accadere che la maionese si stracci in quanto l’olio tende a congelarsi molto facilmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
© Copyright 2020 Agricola Piano. All rights reserved.
Close